Corbezzolo: tutte le straordinarie proprietà di questo dimenticato frutto autunnale

Tra i frutti autunnali dimenticati un posto di primo piano occupa il corbezzolo che assomiglia ad una bacca di colore arancione/rosso. Ad essere interessante non è solo il frutto ma tutta la pianta in sé, dotata di diverse proprietà che la rendono un buon rimedio naturale soprattutto in caso di cistite e diarrea.

Il corbezzolo (Arbutus unedo) è un arbusto tipico della macchia mediterranea che fa parte della famiglia  delle Ericaceae (la stessa del mirtillo). Produce frutti piccoli e tondi che si caratterizzano per il loro colore arancione o rosso acceso (quando ben maturi) e per la particolare consistenza, più dura all’esterno con le caratteristiche piccole escrescenze acuminate e più morbida e granulosa all’interno.

Forse non li avrete mai assaggiati (e neppure visti al mercato) ma è un vero peccato. Si tratta infatti, purtroppo, di un frutto poco conosciuto e spesso difficile da trovare anche se, soprattutto in autunno, stagione in cui matura, sarebbe da portare più spesso in tavola per le sue interessanti proprietà.

100 grammi di corbezzoli apportano circa 76 calorie e contengono:

  • 0,8 g di proteine
  • 11 g di zuccheri
  • 8 mg di vitamina C

Il frutto del corbezzolo offre diversi benefici ma anche foglie, fiori e radici sono dotate di interessanti proprietà officinali. Si tratta quindi di una pianta che nel complesso risulta essere un buon rimedio naturale in diverse occasioni.

Questi i principali benefici che offre:

Fonte: GreenMe

  • Vitamine e antiossidanti: il corbezzolo ci regala una buona dose di vitamine e antiossidanti naturali.
  • Anti-infiammatorio: la sua composizione nutrizionale fa di questo frutto, e in generale della pianta, un buon rimedio antinfiammatorio soprattutto per l’intestino e il fegato.
  • Diuretico: il frutto, ma anche soprattutto l’infuso a base di foglie di corbezzolo, ha un grande potere diuretico utile quindi per eliminare i liquidi in eccesso e drenare l’organismo.
  • Contro la cistite e le infiammazioni alle vie urinarie: non tanto il frutto quanto le foglie del corbezzolo sono utilizzate in erboristeria per realizzare rimedi adatti a contrastare la cistite. Si può usare solo o in combinazione con altre piante come ad esempio l’uva ursina.
  • Astringente e antidiarroico: questo frutto, così come gli estratti della pianta del corbezzolo, hanno potere astringente. E’ dunque consigliato in caso di diarrea.
  • Aiuta il fegato: soprattutto le foglie del corbezzolo sostengono il lavoro di fegato e bile.
  • Abbassa la pressione: il corbezzolo può aiutare a regolare la pressione sanguigna nei casi in cui questa sia eccessivamente alta. L’infuso a base di questa pianta aiuta anche a migliorare la circolazione.
  • Balsamico e antisettico: ad avere queste proprietà è in particolare il miele di corbezzolo, che le api producono proprio a partire da questa pianta.

Fonte: GreenMe/Francesca Biagioli

Dott.ssa Angela Pinto

Dott.ssa Angela PINTO BIOLOGA E NUTRIZIONISTA Piani Alimentari individuali/personalizzati Consulenze Nutrizionali Riceve per appuntamento tutti i Martedi a Guidonia (Roma), via Umberto Maddalena 72 (c/o Studio Psicologico Anemos) e-mail: angelapinto@fastwebnet.it

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello